Stampare una maglietta, Quale tecnica di stampa utilizzare?

Con quale sistema di stampa si può stampare una maglietta?

Stampa o ricamo? magliette che si usano solo una volta come un evento o una festa o una maglietta come “divisa da lavoro? Un capo che resta ai lavaggi frequenti e alla alte temperature? che effetto tattile deve avere.
Queste sono le cose che bisogna tenere presente quando abbiamo la necessità di una maglietta una polo o abbigliamento personalizzato in genere.

Una buona soluzione per stampare a colori sono i materiali termoapplicabile che ti danno la possibilità di stampare anche immagini a molti colori ad un prezzo contenuto, al tatto però si ottiene un effetto “plastificato” con una certa rigidità, cosa diversa se si usa una stampa digitale diretta morbita al tatto ma con colori meno brillanti.

La scelta della tecnica di stampa più adatta per una maglietta o un un altro capo di abbigliamento dovrà essere valutata al momento, visionando anche dei campioni di prodotti già realizzati e valutando anche l’immagine o grafica da stampare.

Magliette, t-shirt Blues, personalizzate

Ho scoperto la musica Blues

nella mia adolescenza grazie ad un amico che ne era appassionato,

ma non solo, suonava già la “musica dell’anima” con la chitarra e l’armonica, è diventato poi, naturalmente un musicista Blues, oggi un punto di riferimento nella città di Napoli. Leggi il seguito

T-shirt e Felpa KING e QUEEN personalizzate

T-shirt e Felpa KING e QUEEN personalizzate.

Un regalo per il tuo Re o la Tua Regina.

C’era una volta, in un Paese lontano, un Re ricco e potente. Viveva in un bellissimo castello con tutti i sudditi, con arredi finissimi e abbigliamento ornato di oro zecchino, con cortigiani e soldati, che indossavano maglie d’argento. Leggi il seguito

T-shirt Tango

T-shirt Tango

Il segreto del tango sta in quell’attimo di improvvisazione che si crea tra passo e passo.
(Anonimo)

 

Tus ojos son oscuros como el olvido, tus labios apretados como el rencor
(Malena)

Caminito que todas las tardes feliz recorría cantando mi amor, no le digas si vuelve a pasar, que mi llanto tu suelo regó
(Caminito)

La ventanita de mi calle de arrabal, donde sonríe una muchachita en flor…
(Mi Buenos Aires querido)

Nostalgias de escuchar su risa loca y sentir junto a mi boca como un fuego su respiración.
(Nostalgias)

Fuimos abrazados a la angustia de un presagio por la noche de un camino sin salidas.
(Fuimos)